Arte & Idee

Arte di strada a Milano

Un fine settimana a base di giocoleria e arti circensi

GDS 2013

Daniel Romila – Credits: ufficio stampa

Cinquanta compagnie del teatro di strada approdano a Milano per Open Street - Vetrina internazionale dell'Arte di Strada, tra performance di spettacolo urbano, laboratori creativi, conferenze ed eventi. Si comincia il 9 ottobre  e fino a domenica 12 si potranno scoprire artisti da tutto il mondo, insieme al percorso enogastronomico on the road.

 

Venti Special Guests. Sono gli opsiti d'nore, veri protagonisti della manifestazione, provenienti da nove paesi diversi e selezionati da una giuria formata dai direttori dei più importanti festival europei. Dal'Inghilterra arrivano i Lost in Translation Circus, che portano in scena La Ballade de Bergerac, tra abilità circensi, narrazione e musica. Gli Acrobarouf invece arrivano dal Belgio con le loro acrobazie, accanto agli sloveni Manca Uršič, veri e propri ballerini verticali. E poi gli spagnoli Tombs Creatius che danno vita a una decina di giochi a cui il pubblico è chiamato a partecipare; la compagnia inglese Reckless Invention si esibisce in performance tipiche di questo genere di teatro, mentre la magia è di casa tra gli spagnoli Cia.La Tal con The Incredible Box. Clownerie e acrobazie con Che Cirque Company; equilibrismi nel one man show di Mr Dyvinetz, teatro danza con Southpaw Dance Company, divertimenti sulle due ruote con il cileno El Kote e pali e ondeggiamenti aerei con il francese Hula Hoopla.

La multicultura secondo gli sloveni Ljud Group diventa spettacolo (con tanto di alieni) in Invasion, mentre Mr Banana Show è lo spettacolo del tedesco Barto che riesce a coinvolgere il pubblico in uno show in otto lingue. L'immaginario circense, tra magia, macchine sceniche e incantesimi sono appannaggio di Debote Enbote e del Teatr Delikates, del Circo Puntino e di Ondadurto Teatro.

Altre trenta formazioni sono state selezionate da 14 paesi diversi (Giappone incluso), per un programma ricchissimo che si srotola tra il Parco Sempione, il Castello Sforzesco e altre piezze della città. Dove non poteva mancare un degno compagno di strada: il cibo. Street food e birra artigianale seguono gli artisti, tra alta qualità e proposte inattese.

---------------

Open Street a Milano dal 9 al 12 ottobre

© Riproduzione Riservata

Commenti