Quentin Tarantino
Cinema

Quentin Tarantino, un nuovo film sugli omicidi di Charles Manson

Il regista pulp racconterà la follia sanguinosa della "Famiglia", gli adepti del serial killer più inquietante degli Stati Uniti

La barbara e psichedelica follia omicida di Charles Manson trova la mano autoriale più pulp in circolazione per diventare film. Quentin Tarantino sta infatti lavorando a una pellicola sulla "Famiglia" di Manson e sugli assassini del serial killer più inquietante della storia degli Stati Uniti, capace di adescare decine di accoliti e di convincerli al compimento dei delitti più efferati.

 


Secondo Hollywood Reporter, il regista di Pulp Fiction, Le iene e The Hateful Eight, dirigerà un film sui famigerati omicidi di cinque persone, tra cui l'attrice incinta Sharon Tate, moglie del regista Roman Polanski, perpetrata dai seguaci di Manson nel 1969. Le riprese inizieranno nel 2018.


Ancora non trapela molto altro. Sarà interessante conoscere il volto che sarà assegnato a Charles Manson, oggi ottantaduenne e in prigione per ergastolo. Anche una delle sue adepte, Leslie Louise Van Houten, accusata dell'uccisione di Leno and Rosemary LaBianca, è tuttora in carcere: è stata la donna più giovane condannata a morte in California (aveva 19 anni), ma la sua pena è stata commutata in carcere a vita. 


Secondo Deadline Margot Robbie sarebbe stata contattata per interpretare Sharon Tate, mentre Hollywood Reporter sostiene che anche Jennifer Lawrence è stata presa in considerazione per la parte. Brad Pitt e Samuel L. Jackson avrebbero dei ruoli nel film. 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti