Milena Canonero trionfa ancora. È l'unica candidata italiana alla 87esima edizione degli Oscar del cinema. Ha vinto per costumi di The Grand Budapest Hotel del regista Wes Anderson. 

GUARDA QUI TUTTI I VINCITORI DEGLI OSCAR 2015


Per lei è la quarta statuetta su nove nomination. Aveva già vinto il riconoscimento più ambito del cinema per i costumi di Barry Lyndon di Stanely Kubrick, per Momenti di Gloria di Hugh Hudson e per Marie Antoniette di Sophia Coppola. La torinese Canonero, classe 1946, sul palco del Dolby Theatre, ha voluto condividere il premio con il regista. "Grazie Wes questo è per te: ci hai ispirati tutti, come un direttore d'orchestra, senza di te non avrei potuto fare questo film in questo modo", ha dichiarato sobriamente nel suo irrinunciabile look bianco e nero".

Milena Canonero cominciò la sua carriera con Stanley Kubrick per i costumi di Arancia meccanica nel 1971. A lei si deve l'idea della bombetta per il protagonista Malcolm McDowell. In una intervista sottolineò come la bombetta, rappresentazione più classica dell'establishment inglese - il film è tratto dal romanzo del britannico Anthony Burgess -, acquistasse un aspetto sinistro in quanto da un lato dissacrava l'immagine della rispettabilità inglese e dall'altro incuteva terrore.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti