Cinema

Oscar 2013, tutte le nomination: Lincoln fa il pienone

Il film di Steven Spielberg raccoglie ben dodici candidature. Seguono Vita di Pi di Ang Lee e Les Misérables di Tom Hooper. Ma attenti ad Amour di Michaele Haneke

Daniel Day-Lewis nel film "Lincoln" (PA/David James /SMPSP / Dreamworks II Distribution)

I veli sono stati tolti sui candidati agli Oscar 2013. Alle 5.30 ora del Pacifico, 14.30 ora italiana (più 5 minuti di ritardo "accademico"), il regista e produttore Seth MacFarlane e l'attrice Emma Stone hanno annunciato le nomination agli 85esimi Academy Awards , che saranno assegnati il 24 febbraio. Allora ci sarà a presentare ancora MacFarlane: non capitava dal 1972, con Charlton Heston, che lo showman della serata dei premi annunciasse anche le candidature.

A farla da padrone, come ieri ai Bafta, gli Oscar britannici, è stato ancora una volta Lincoln di Steven Spielberg, il film sul sedicesimo presidente americano, che ha ricevuto dodici nomination, tra cui quelle nelle categorie più importanti: miglior film (per cui sono stati nominati nove opere, invece delle possibili dieci), miglior attore con Daniel Day-Lewis, migliori attori non protagonisti (Sally Field e Tommy Lee Jones), migliore regia. Seguono Vita di Pi di Ang Lee con undici nomination, il musical Les Misérables di Tom Hooper con otto, sette ad Argo di Ben Affleck. A sorpresa, in quanto film in lingua francese e non inglese, Amour di Michael Haneke ha ricevuto cinque nomination, tra cui migliore attrice per la splendida Emmanuelle Riva, che proprio nel giorno dell'assegnazione delle statuette compirà 85 anni.

Rimane ancora una volta a bocca asciutta Leonardo DiCaprio, il cattivo di Django Unchained di Quentin Tarantino, che invece è nella top nine dei migliori film. Unico italiano presente Dario Marianelli, per la colonna sonora di Anna Karenina di Joe Wright, già vincitore di un Oscar per Espiazione nel 2008 e nominato anche nel 2006 per le musiche di Orgoglio e pregiudizio.

La diretta dell'annuncio:

Ma ecco tutte le candidature nei dettagli.

Miglior film
Amour di Michael Haneke, Argo di Ben Affleck, Re della terra selvaggia di Benh Zeitlin, Django Unchained di Quentin Tarantino, Les Misérables di Tom Hooper, Vita di Pi di Ang Lee, Lincoln di Steven Spielberg, Silver Linings Playbook di David O. Russell, Zero Dark Thirty di Kathryn Bigelow

Migliore attrice protagonista
Jessica Chastain per Zero Dark Thirty, Jennifer Lawrence per Silver Linings Playbook, Emmanuelle Riva per Amour, Quvenzhané Wallis per Re della terra selvaggia, Naomi Watts per The Impossible

Miglior attore protagonista
Bradley Cooper per Silver Linings Playbook, Daniel Day-Lewis per Lincoln, Hugh Jackman per Les Misérables, Joaquin Phoenix per The Master, Denzel Washington per Flight

Migliore attrice non protagonista
Amy Adams The Master; Sally Field per Lincoln; Anne Hathaway per Les Misèrables; Helen Hunt per The Sessions; Jacki Weaver per Silver Linings Playbook

Migliore attore non protagonista
Alan Arkin per Argo; Robert De Niro per Silver Linings Playbook; Philip Seymour Hoffman per The Master; Tommy Lee Jones per Lincoln; Christoph Waltz per Django Unchained

Miglior regista
Michael Haneke per Amour; Benh Zeitlin per Re della terra selvaggia; Ang Lee per Vita di Pi; Steven Spielberg per Lincoln; David O. Russell per Silver Linings Playbook

Miglior film in lingua straniera
Amour (Austria), Kon-Tiki (Norvegia), No (Cile), A Royal Affair (Danimarca), War Witch (Canada)

Migliore sceneggiatura non originale
Chris Terrio per Argo, Lucy Alibar e Benh Zeitlin per Re della terra selvaggia, David Magee per Vita di Pi, Tony Kushner per Lincoln, David O. Russell per Silver Linings Playbook

Miglior sceneggiatura originale
Michael Haneke per Amour, Quentin Tarantino per Django Unchained, John Gatins per Flight, Wes Anderson e Roman Coppola per Moonrise Kingdom, Mark Boal per Zero Dark Thirty

Miglior film d'animazione
Ribelle - The Brave di Mark Andrews e Brenda Chapman, Frankenweenie di Tim Burton, ParaNorman di Sam Fell e Chris Butler, Pirati! Briganti da strapazzo di Peter Lord, Ralph Spaccatutto di Rich Moore

Migliori costumi
Jacqueline Durran per Anna Karenina, Paco Delgado per Les Misérables, Joanna Johnston per Lincoln, Eiko Ishioka per Biancaneve , Colleen Atwood per Biancaneve e il cacciatore

Miglior fotografia
Seamus McGarv per Anna Karenina, Robert Richardson per Django Unchained, Claudio Miranda per Vita di Pi, Janusz Kaminski per Lincoln, Roger Deakins per Skyfall

Miglior trucco
Howard Berger, Peter Montagna e Martin Samuel per Hitchcock; Peter Swords King, Rick Findlater e Tami Lane per Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato ; Lisa Westcott e Julie Dartnel per Les Misérables

Miglior colonna sonora originale
Dario Marianelli per Anna Karenina, Alexandre Desplat per Argo, Mychael Danna per Vita di Pi, John Williams per Lincoln, Thomas Newman per Skyfall

Migliore canzone originale
"Before My Time" da Chasing Ice, "Everybody Needs A Best Friend" da Ted , "Pi's Lullaby" da Vita di Pi, "Skyfall" da Skyfall, "Suddenly" from Les Misérables

Migliore scenografia
Sarah Greenwood e Katie Spencer per Anna Karenina; Dan Hennah, Ra Vincent e Simon Bright per Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato; Eve Stewart per Les Misérables; Rick Carter, Jim Erickson & Peter T. Frank per Lincoln; David Gropman e Anna Pinnock per Vita di Pi

Miglior documentario
5 Broken Cameras; The Gatekeepers; How to Survive a Plague; The Invisible War; Searching for Sugar Man

Miglior cortometraggio animato
Adam and Dog di Minkyu Lee, Fresh Guacamole di PES, Head over Heels di Timothy Reckart e Fodhla Cronin O'Reilly, Maggie Simpson in "The Longest Daycare" di David Silverman, Paperman di John Kahrs

© Riproduzione Riservata

Commenti