Cinema

È morto Malik Bendjelloul, giovane regista di Sugar Man

Aveva 36 anni. Nel 2013 aveva vinto l'Oscar per il suo documentario sul cantautore Sixto Rodriguez

Malik Bendjelloul – Credits: Ansa/EPA/Anders Wiklund

Il regista svedese Malik Bendjelloul, premio Oscar 2013 per il documentario Sugar Man (Searching for Sugar Man) dedicato a Sixto Rodriguez, è morto all'età 36 anni. Lo ha annunciato il fratello al quotidiano Aftonbladet specificando che il giovane è stato trovato senza vita la sera del 13 maggio a Solna, vicino Stoccolma. (Aggiornamento: il regista si è tolto la vita gettandosi sotto la metropolitana alla fermata Solna Centrum di Stoccolma).

Bendjelloul aveva raggiunto la notorietà grazie al doc dedicato al cantautore statunitense Rodriguez, che il cineasta, ritirando l'Academy Award, aveva definito "il miglior cantante di tutti i tempi". Il film racconta l'imprevedibile successo dell’unico cantautore diventato una rockstar senza saperlo.

Figlio di un medico algerino e di una pittrice e traduttrice svedese, Bendjelloul da ragazzino aveva recitato nella serie tv svedese Ebba och Didrik

 
© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti