Cinema

Il mistero della vita di J.D. Salinger

Il docufilm realizzato da Shane Salerno al cinema per un giorno

La locandina del film "Salinger (Il mistero del Giovane Holden)" di Shane Salerno. – Credits: ufficio stampa

Cosa ha fatto J.D. Salinger dal 1965 fino alla sua morte? Del celebre autore americano de Il Giovane Holden, non è mai trapelato nulla, sino al 2010, anno della sua morte. Al punto che la sua natura schiva e riservata è diventata materia di gossip, nel tentativo, maldestro, di scoprire qualcosa di lui. Ma invano.

Finché Shane Salerno, appassionato lettore delle opere di Salinger, ha deciso di riuscire nell'impresa di raccontarne la vita. Quella vera. E dopo nove anni di produzione, sei di riprese segrete e oltre cento persone intervistate, Salerno firma il docufilm Salinger. Il mistero del Giovane Holden.

Presentato per la prima volta negli Stati Uniti nel settembre scorso dove non ha incontrato grande riscontro da parte della critica che lo ha definito "un distillato quasi perfetto della moderna patologia della fama" (New York Times), il 20 maggio arriva in Italia, con il pubblico internazionale divisio in due, tra i sostenitori e detrattori. Ma Salerno, lo sceneggiatore del film Le belve per la regia di Oliver Stone, ha saputo comporre un puzzle interessante, attraverso le testimonianze dirette dei commilitoni di Salinger durante la Seconda Guerra Mondiale, lo sguardo di famigliari, amici intimi, amanti, compagni di classe, vicini, redattori, editori e colleghi del New Yorker. E ancora, di immagini inedite, diari, lettere e documenti legali.

"La difficoltà", spiega Salerno "era proprio reperire materiali utili perché Salinger non si è mai seduto davanti a una telecamera per un'intervista. Non c'erano conferenze stampa. Nemmeno partecipazioni a trasmissioni, né video di famiglia. Insomma, ho dovuto fare un lavoro di ricerca lunghissimo e meticoloso. Quasi una detective story".

Tra i personaggi intervistati, in totale segretezza fino all'uscita del docufilm, Edward Norton, Martin Sheen, John Cusack, Philip Seymour Hoffman, Tom Wolfe e Gore Vidal. E tutto il materiale poi si è riversato anche in un libro, realizzato insieme allo scrittore David Shields, appena uscito in Italia per Isbn dal titolo Salinger. La guerra privata di uno scrittore e già considerata la biografia definitiva di uno dei personaggi più enigmatici del 900.

Il film Salinger (Il mistero del Giovane Holden) verrà proiettato in Italia per un solo giorno, il 20 maggio 2014 nelle sale del circuito Nexodigital

Ecco il trailer del film di Shane Salerno

 
© Riproduzione Riservata

Commenti