Freeheld - Amore, giustizia, uguaglianza
Cinema

Freeheld, Ellen Page: "Julianne Moore è un'alleata per la comunità LGBT"

L'attrice ci parla del film, che inscena una battaglia per i diritti gay, e del suo rapporto con la compagna di set

Dopo esser stato presentato alla Festa del cinema di Roma, Freeheld - Amore, giustizia, uguaglianza arriva nelle sale italiane il 5 novembre.
Basato sul cortometraggio documentario Freeheld, vincitore dell’Oscar per la sua categoria e adattato da Ron Nyswaner, lo sceneggiatore di Philadelphia, il film diretto dallo statunitense Peter Sollett narra la vera storia d'amore tra Laurel Hester e Stacie Andree e la battaglia legale che le due donne condussero per ottenere giustizia. Sono interpretate rispettivamente da Julianne Moore ed Ellen Page.

Quando alla pluridecorata detective del New Jersey Laurel fu diagnosticato un cancro, decise di assicurarsi che la sua sudata pensione andasse alla sua compagna Stacie. Ma i funzionari della Contea di Ocean, detti Freeholders, non le riconobbero questo diritto in quanto coppia lesbica. Il detective Dane Wells (Michael Shannon) e l'attivista per i diritti civili Steven Goldstein (Steve Carell) si unirono a Laurel e Stacie coinvolgendo altri agenti di polizia e la comunità a sostegno della loro lotta per l'uguaglianza.

Ellen Page, che nel febbraio 2014 ha fatto pubblicamente coming out, dichiarando la propria omosessualità e mettendosi in prima linea per i diritti dei gay, è stata presente anche alla Festa di Roma per sostenere il film. 
In questa video intervista in esclusiva l'attrice ventottenne ci parla di Freeheld - Amore, giustizia, uguaglianza e del suo rapporto con la compagna di set Julianne Moore:

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti