TRASH
Cinema

Festival di Roma, 10 film da non perdere

Da "L'amore bugiardo - Gone Girl" di David Fincher a "TRASH" di Stephen Daldry

Dal 16 ottobre prende il via (fino al 25) il Festival Internazionale del Film di Roma, rassegna fluttuante che muta spessa la sua identità. Ora torna alla sua anima originale di festa, spirito col quale nacque nel 2006, e per la prima volta diventa non competitiva: solo al pubblico spetta stilare le sue preferenze, tra cinque selezioni differenti, similmente a quanto capita al Toronto Film Festival.

Tra le varie sezioni (Gala, Cinema d'oggi, Mondo Genere, Prospettive Italia, Alice nella Città), ecco i film più stimolanti e attesi, da non perdere.

 

1) L'amore bugiardo - Gone Girl di David Fincher

Sezione Gala - Il regista statunitense di Fight Club (1999) e Il curioso caso di Benjamin Button (2008) adatta l'omonimo libro di Gillian Flynn. Protagonista Ben Affleck nei panni di Nick Dunne, un marito che deve affrontare la sparizione della moglie Amy (Rosamund Pike), evento che diventa il fulcro di un circo mediatico che punterà i riflettori su Nick, facendolo diventare un sospettato. In America è uscito il 3 ottobre e sta dominando il botteghino. La colonna sonora è composta da Trent Reznor e Atticus Ross (già premi Oscar per The Social Network, sempre di Fincher). Nelle sale italiane arriverà il 18 dicembre. 

2) TRASH di Stephen Daldry

Sezione Gala, Alice nella cittàIl regista di Billy Elliot, The Hours, The Reader - A voce alta torna con un film sulla povertà e sulla corruzione, sulla fede, la giustizia, l'amicizia e la speranza. Due ragazzini di una favela di Rio, Rafael (Rickson Tevez) e Gardo (Luis Eduardo) scavano fra i detriti di una discarica locale e non possono immaginare che il portafoglio appena trovato cambierà le loro esistenze per sempre. Nel cast anche Rooney Mara e Martin Sheen. Al cinema arriverà il 27 novembre.

3) Kamisama no iutoori (As the Gods Will) di Takashi Miike

Sezione Gala - Il prolifico cineasta giapponese porta sul grande schermo la serie manga Kamisama no Iu Touri di Muneyuki Kaneshiro e Akeji Fujimura, apprezzata in patria. In un liceo compare una bambola Daruma (figurine votive tradizionali nipponiche) annunciando l'inizio di un gioco sul filo tra la vita e la morte. Poi arrivano anche un gatto della fortuna, una bambola Kokeshi, un orso polare, una matrioska. Uno dopo l'altro, gli studenti devono superare le prove che queste strane manifestazioni propongono. Se non le superano, muoiono. "Dedico questo film a Roma, così avida di stimoli ed emozioni", ha detto Miike. "Potrebbe piacervi così tanto da non poter essere più in grado di tornare alla vostra vita di sempre. Quindi, preparatevi!".

4) Eden di Mia Hansen-Løve

Sezione Gala - La francese Hansen-Løve è una regista giovane ma dalla mano sensibile e interessante (pregevoli i suoi lavori precedenti Il padre dei miei figli e Un amore di gioventù). Già presentato al Toronto Film Festival 2014, Eden ripercorre i passi del "French touch" (sottogenere di musica house) dal 1992 a oggi, rievocando una generazione che è stata in grado di riscrivere le regole della musica dance grazie a musicisti come i Daft Punk, Dimitri from Paris, Cassius, Alex Gopher e altri. Nel cast Greta Gerwig, recentemente vista come protagonista di Frances Ha.

5) Phoenix di Christian Petzold

Sezione Gala - Con La scelta di Barbara ha vinto l'Orso d'Argento per la Miglior regia al Festival di Berlino del 2012, raccontando la Germania Est ai tempi della Stasi. Ora Petzold riapre un'altra pagina buia tedesca adattando il romanzo Le ceneri della defunta di Hubert Monteilhet. Protagonista ancora Nina Hoss. Nel giugno 1945 con il volto sfigurato, sopravvissuta ad Auschwitz, Nelly torna a Berlino cercando il marito Johnny, che però difficilmente può riconoscerla in quel viso. 

6) Stonehearst Asylum di Brad Anderson

Sezione Mondo Genere - Il regista di cult neri come Session 9 (2001) e L'uomo senza sonno (2004) propone un film che è contemporaneamente una storia d'amore gotica, un horror, un thriller, un dramma. Stonehearst Asylum è un ospedale psichiatrico, Edward un giovane che nel 1899 inizia il suo apprendistato presso il dottor Lamb. Tra i pazienti c'è l'affascinante Eliza Graves, ricoverata a vita a causa della sua violenta avversione all'intimità... Ispirato al racconto Il sistema del dr. Catrame e del prof. Piuma di Edgar Allan Poe, ha nel cast Kate Beckinsale, Jim Sturgess, Ben Kingsley, Michael Caine.

7)  Still Alice di Richard Glatzer e Wash Westmoreland

Sezione Gala - Tratto dall'omonimo romanzo di Lisa Genova, vede sul grande schermo Julianne Moore e Kristen Stewart. Dramma famigliare, la Moore è Alice Howland, donna affermata, con cattedra in linguistica alla Columbia University, marito devoto e tre adorabili figli. Un principio precoce di Alzheimer sembra però sgretolare tutto... Nel cast anche Alec Baldwin.

8) La foresta di ghiaccio di Claudio Noce

Sezione Cinema d'oggi - Al suo secondo lungometraggio, Noce si cimenta con un thriller, genere poco frequentato in Italia. L'ambientazione è affascinante: le nevi di un villaggio di montagna del Trentino. Il cast lo è altrettanto: Emir Kusturica, Ksenia Rappoport, Adriano Giannini. Un mistero cova dietro l'apparente serenità di un piccolo paese alpino....

9) Escobar: paradise lost di Andrea Di Stefano

Sezione Gala - Debutto alla regia per Di Stefano, che da attore ha racimolato diversi film di calibro internazionale (Prima che sia notte, NineMangia prega ama). Il film ha già esordito al Toronto Film Festival. A lato di una storia d'amore, si scorgono frammenti dell'esistenza di Pablo Escobar, il noto trafficante di cocaina colombiano. Si possono scoprire diversi aspetti: la sua vita familiare, l'attività politica, la sua crudeltà. Lo interpreta Benicio del Toro. Nel cast anche Josh Hutcherson.

10) La spia - A most wanted man di Anton Corbijn

Evento speciale Gala omaggio a P.S. Hoffman - Tra poco uscirà anche al cinema, il 30 ottobre. Impossibile non contare i giorni per l'ultimo lungometraggio che Philip Seymour Hoffman è riuscito a completare prima della scomparsa. Ispirato al romanzo di John Le Carrè Yssa il buono, il compianto attore interpreta l'agente anti-terroristico Günther Bachmann. Accanto a lui Willem Dafoe, Robin Wright, Rachel McAdams, Daniel Brühl, Nina Hoss.


© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti