Cinema

Dvd in edicola con Panorama: Educazione siberiana

Attraverso l'amicizia di due bambini discendenti dei guerrieri urca, il regista Gabriele Salvatores fa rivivere la travagliata fine dell'Unione Sovietica. Fra "criminali all'antica" e il loro ferreo codice d'onore spicca un grandissimo John Malkovich

Credits: Ufficio Stampa

Scene girate a meno 30 gradi, macchina da presa riscaldata con una copertina termica e un phon, troupe a battere i denti… Gabriele Salvatores, regista premio Oscar nel 1992 per Mediterraneo, si rimette in gioco con una produzione internazionale girata fra le nevi della Lituania e un film che ha il pathos universale di una tragedia greca. Ecco Educazione siberiana,  prossima anteprima in dvd in uscita con Panorama (dal 19 settembre in edicola).

Trasposizione dell’omonimo spigoloso libro di Nicolai Lilin, pubblicato in 14 lingue, è una nuova sfida per il cineasta napoletano, milanese d’adozione. Indubbiamente vinta. Per affrontare questa impresa ha arruolato un’icona hollywoodiana come John Malkovich, accanto a un cast per lo più di lituani debuttanti.

Malcovich è nonno Kuzya, il capo di una comunità di «criminali onesti», un clan di discendenti dei guerrieri urca, originari abitanti della grandi foreste siberiane, deportati nel Sud della Russia da Stalin e residenti in Transnistria, una regione dell’attuale Moldavia. Si tratta di gangster con un codice d’onore ben preciso: furti sì, droga no, uccisioni sì, soldi in casa no. I tatuaggi disegnati da Ink (Peter Stormare) sono una sorta di comunicazione muta su pelle.

In questo contesto di violenza indottrinata crescono due bambini amici per la pelle, Kolima e Gagarin, tanto uniti quanto di indole diversa. "Un uomo non può possedere più di quanto il suo cuore può amare", insegna loro il vecchio Kuzya.

In un racconto che abbraccia l’arco di tempo dal 1985 al 1995 cresceranno passando attraverso cambiamenti epocali, dalla caduta del Muro di Berlino al disfacimento dell’Unione Sovietica. Conosceranno la bella e semplice Xenya (Eleanor Tomlinson), vivranno la galera e la perdita. Ormai quasi uomini e alle prese con le loro responsabilità, il primo avrà il corpo fiero e quasi aristocratico di Arnas Fedaravicius, l’altro il fare selvaggio e irrequieto di Vilius Tumalavicius. 

Storia di formazione intensa e di forte fascino, è un’ennesima perla di Salvatores. Anzi, un cristallo di ghiaccio.

Il dvd di Educazione siberiana è con Panorama a 15,90 euro.

Leggi Panorama on line

© Riproduzione Riservata

Commenti