Easy - Un viaggio facile facile
Cinema

Easy - Un viaggio facile facile, commedia italiana di Andrea Magnani

In concorso al Festival di Locarno, è un road movie percorso da un ragazzo obeso e depresso in compagnia di una bara

L'8 agosto sarà presentato in concorso al Festival di Locarno nella sezione Cineasti del presente, per arrivare poi al cinema il 31 agosto con Tucker. Si tratta del film italiano Easy - Un viaggio facile facile, opera prima di Andrea Magnani, già autore di corti, documentari e sceneggiature per il grande e piccolo schermo (L'ispettore Coliandro). 

Prima coproduzione ucraino-italiana, è una commedia bizzarra e poetica che si snoda come un road movie che trasforma i chilometri in cammino esistenziale. Nel cast Nicola Nocella, Libero De Rienzo e Barbara Bouchet.

La trama

Isidoro, detto Easy (Nocella), ha 35 anni, molti chili di troppo e una bella depressione: vive con la madre e passa il tempo davanti alla Playstation. Giornate lente, immobili, spese ingozzandosi di psicofarmaci e meditando (più o meno convintamente) il suicidio. Poi, però, qualcosa cambia: il fratello gli chiede di riportare a casa lo sfortunato operaio Taras, morto per un incidente sul lavoro, trasportando la sua bara fino in Ucraina. Niente di complicato, sulla carta, ma Isidoro è Isidoro e un lungo viaggio attraverso i Carpazi può rivelarsi davvero insidioso. Soprattutto alla guida di un carro funebre.

Easy racconta un viaggio insolito e, all'apparenza, quasi inutile, tra luoghi spigolosi, decisamente lontani dalla nostra consuetudine e dai nostri agi turistici. Isidoro è un uomo ordinario costretto a fare un salto nel buio, geografico e metaforico, per riappropriarsi della sua vita. O meglio: per ottenerne una completamente nuova. Ci riuscirà? L'Ucraina si rivelerà un possibile punto di partenza o solo un complicato punto d'arrivo? 


In questo video in esclusiva un estratto del film Easy - Un viaggio facile facile:

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti