Oscar Isaac ne "I due volti di gennaio"
Cinema

I due volti di gennaio, thriller sotto il Partenone: video-intervista a Oscar Isaac

L'attore guatemalteco reso celebre da "A proposito di Davis" è protagonista di un torbido triangolo con Viggo Mortensen e Kirsten Dunst

Dal 9 ottobre al cinema, I due volti di gennaio è l'adattamento cinematografico dell'omonimo romanzo del 1964 della scrittrice americana noir Patricia Highsmith, autrice anche de Il talento di Mr. Ripley. Alla regia c'è lo sceneggiatore di Drive e Biancaneve e il cacciatore, l'iraniano Hossein Amini, che debutta dietro la macchina da presa.
Tre bravi attori, Viggo Mortensen, Kirsten DunstOscar Isaac, danno a vita a un torbido triangolo di passioni, fughe, doppi giochi, amori celati e tradimenti, tra Atene, Creta e Istanbul. 

Isaac, guatemalteco recentemente protagonista di A proposito di Davis dei fratelli Coen, in questo video in esclusiva ci racconta il suo personaggio.

Grecia 1962. Chester (Mortensen), fine e carismatico consulente d’affari statunitense, e sua moglie Colette (Dunst), giovane seducente e inquieta, sono in visita ad Atene, distinti e sorridenti. Li nota Rydal (Isaac), una guida turistica di origini americane in fuga dai fantasmi del passato. Tra le rovine del Partenone, Rydal resta affascinato dalla bellezza di Colette e impressionato dalla ricchezza e signorilità del marito. Ma non tutto è come sembra: l’apparente affabilità di Chester nasconde un labirinto di segreti, truffe e bugie. Gli eventi prendono una piega sinistra e, dopo un omicidio, nessuno dei tre avrà più sotto controllo le proprie emozioni e i propri istinti.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti