Schermata 2015-10-28 a 16.42.43
Hi-Tech

Clementoni cresce del 50% in sei anni

La società che inventa giochi educativi punta sui tablet e diventa una piccola multinazionale

Un bambino che gioca è sempre un bambino felice. Lo sa bene Clementoni che ha appassionato tre generazioni di bambini di tutte le età. Oggi l’azienda famigliare, nata quando ancora non c’era la Tv e i bambini giocavano all’aperto, cresce a doppia cifra e tiene testa alle nuove tecnologie che tanto affascinano anche i più piccoli. Da tempo Clementoni ha introdotto moderne console, tablet e app per bambini che affiancano i suoi prodotti più tradizionali e in particolare Sapientino, l’iconico gioco nato 50 anni fa e divenuto un vero e proprio brand.

Adesso l’azienda punta su un importante e innovativo progetto di comunicazione in cui Sapientino prende vita per giocare con i bambini, in un mix di live action e animazione. Sapientino esce così dalla scatola dei giochi e diventa un bambino che interagisce con i suoi coetanei: ha un abbigliamento moderno con jeans, t-shirt, sneakers slacciate e ciuffo. «Ci piace pensare che la nuova storia di Sapientino possa continuare a veicolare i valori su cui la nostra azienda da sempre si fonda» racconta Giovanni Clementoni, amministratore delegato della società (nella foto) e seconda generazione al timone, insieme ai suoi tre fratelli Stefano (area asiatica), Pierpaolo (sviluppo di prodotto) e Patrizia (risorse umane).


Tutto ha inizio nel 1963 a Recanati grazie all’intuizione del fondatore, Mario Clementoni, che porta in Italia il gioco da tavolo, un prodotto fino ad allora sconosciuto. Poi arriva la crescita fino a trasformare l’azienda in una multinazionale italiana tascabile. Oggi Clementoni fattura 156 milioni di euro con filiali in 9 Paesi. Negli ultimi 6 anni il giro d’affari è cresciuto del 50% mentre la quota di export supera ormai il 55% dei realizzi. Fortemente proiettata sui mercati esteri, l’azienda continua però a essere radicata nel suo territorio di origine dove impiega 500 lavoratori e dove viene realizzato l’80% delle produzioni. Clementoni ha sempre creduto nella specializzazione in un segmento di mercato che ne ha caratterizzato la mission e lo sviluppo: il gioco educativo. Sullo sviluppo di nuove idee continua a puntare con un investimento del 3% annuo del fatturato. Secondo una precisa scelta strategica, Clementoni ha perseguito in questi anni una continua innovazione di prodotto che ha dato vita ad una gamma ampia ed articolata di giochi educativi, tutti ideati, progettati e sviluppati internamente dal team Ricerca & Sviluppo, composto da oltre 60 giovani ricercatori.

© Riproduzione Riservata

Commenti