Uncategorized

Noi guidiamo con Manal, insieme alle donne saudite

SENZA TRUCCO – Lo scorso lunedì è stata rottamata la mia vecchia cara e scolorita Citroën Ax classe 1995. Ricordo con tenerezza la volta che mi lasciò a piedi dopo un concerto o quando al suo volante scavalcavo colline per …Leggi tutto

valentina-donne-saudite.jpg

SENZA TRUCCO – Lo scorso lunedì è stata rottamata la mia vecchia cara e scolorita Citroën Ax classe 1995. Ricordo con tenerezza la volta che mi lasciò a piedi dopo un concerto o quando al suo volante scavalcavo colline per andare all’università.
E pensare che in Arabia Saudita anche farsi lasciare a piedi da un’auto è un “privilegio”. La “terra dei nomadi” è l’unico Paese al mondo dove le donne non hanno il diritto di guidare. Che amara ironia che il regno che rifornisce di petrolio milioni di automobilisti impedisca di guidare a metà della sua popolazione.

Le saudite però non ci stanno e, come era successo un anno fa, un gruppo di attiviste chiede di mettersi di nuovo tutte al volante a dispetto del divieto della legge. “Se le donne non agiscono, le autorità non revocheranno mai il divieto. Spetta alle donne decidere”, ha detto Manal Alsharif, colei che nel 2011 era stata anche arrestata per aver postato su YouTube un video che la ritraeva alla guida per le strade di Khobar.

Prevista per il 17 giugno 2012, anniversario esatto della protesta dell’anno scorso, la campagna in favore del diritto delle donne di guidare (nota su Twitter con l’hashtag #women2drive) è stata rimandata per rispettare il lutto della famiglia regnante, dopo la morte del principe ereditario Nayef ben Abdel Aziz. Il 29 giugno* le donne saudite si rimetteranno alla guida (qui la “chiamata al volante” su Facebook). Noi di Woman in Web guidiamo con loro.

Valentina Ardia guida con Manal

sfefania-donne-saudite.jpg

Stefania Medetti e due piccole autiste in erba guidano insieme alle donne saudite

zornitza-donne-saudite.jpg

Zornitza Kratchmarova guida con le donne saudite

annalia-donne-saudite.jpg

Annalia Venezia guida (il motorino) con le donne saudite

simona-donne-saudite.jpg

Simona Santoni guida con le donne saudite

*Alcune testate e organizzazioni umanitarie italiane, scostandosi da quanto social network, blog arabi e testate internazionali dicono, propongono come giorno della campagna saudita il 22 giugno. Poca importa, la solidarietà non ha data o scadenza.

© Riproduzione Riservata

Commenti