Diego Armando Maradona a Napoli

Ed eccoci ancora tra di noi. Ho fatto un week end diverso dal solito. Nella terra del sole, del mare, dell’amore. Ero a Napoli per un appuntamento benefico: l’Advantix running di Bayer, dedicato al non abbandono dei cani. Una città …Leggi tutto

Ed eccoci ancora tra di noi. Ho fatto un week end diverso dal solito. Nella terra del sole, del mare, dell’amore. Ero a Napoli per un appuntamento benefico: l’Advantix running di Bayer, dedicato al non abbandono dei cani.

Una città magica, dove anche la tecnologia viene alterata. Davano le condizioni meteo di domenica pessime, sembrava dovesse piovere. Ed invece il sole di Napoli splendeva più di sempre, a dispetto di ogni previsione. Accanto alla nostra manifestazione con ospiti Carmen Russo e suo marito Enzo Paolo Turchi, Vittoria Belvedere e la sua splendida famiglia, tra una folla in delirio, lui, il mito dei napoletani: Diego Armando Maradona.

Convocato per premiare una gara di offshore ed io impavida sono riuscita ad intervistarlo. Superando sistemi di sicurezza, aiutata da Gianna una splendida e capace manager di Napoli tv, finalmente raggiungo l’uomo Maradona. A Napoli lui viene prima di San Gennaro. Si ferma la città. La folla in delirio fa di tutto per avvicinarlo, per toccarlo, è quello che da sempre è più che un mito, un santo. Raggiungo, scortata da molti agenti, la stanza dove il calciatore si sta rilassando. Mentre fuori fanno di tutto per entrare. Lui mi viene incontro e dopo i saluti riesco a domandargli in un clima surreale come si sente. E’ abituato.

La folla in effetti fa paura, anche se fa piacere sentirsi un mito. Ci sono cose che non passano mai o comunque lasciano il segno. Il suo orecchino luccica. I suoi occhi sono dolci e vivaci. A lui piacciono i cani. Mi confida che gli piacerebbe seguirci fuori a pochi metri per accarezzare qualche cucciolo, ma che sarebbe imprudente, perché la gente non demorde o morde più dei nostri cani che corrono liberi nel parco. Lui sembra meno libero. Apprezziamo il suo pensiero e lo invitiamo a Milano l’8 giugno in Piazza del Cannone all’interno del Parco Sempione.

Chissà forse ci sarà solo con il pensiero o userà il mio teletrasporto. Contiamo allora all’insegna di una buona stella per un’iniziativa che farà tanto parlare, perché a fin di bene e con un messaggio positivo. A proposito di stelle… la madrina sarà Martina Stella. Vi aspetto con un mondo di cuccioli che desiderano essere coccolati. Ci sarete?

© Riproduzione Riservata

Commenti