@Coccimari: Mi piaccio da pazzi. Questa è la verità

Con lei difficilmente puoi avere delle vie di mezzo… ma non è tanto per dire, o la detestate o la adorate, oppure siete nel gruppo “La seguo, non la reggo la defollowo, capisco che mi manca la followo di nuovo …Leggi tutto

Schermata-2013-01-23-a-17.19.04.png

Con lei difficilmente puoi avere delle vie di mezzo… ma non è tanto per dire, o la detestate o la adorate, oppure siete nel gruppo “La seguo, non la reggo la defollowo, capisco che mi manca la followo di nuovo e la amo”, ecco io faccio parte a grandi linee dell’ultimo gruppo. Vi presento @Coccimari Voi da che parte state?

Se dovessi presentarti a chi non ti segue su nessun social cosa diresti di te? Cosa racconteresti?

Mi chiamo Marianna, detta Mari, come il Mare, ma tanti. Ho 30 anni e faccio il lavoro che ho sempre voluto fare. Mi sembra sufficiente, no?

Ora, diciamoci la verità, sei una delle più “attaccate” su tw, difficilmente con te c’è una via di mezzo… Nella vita reale sei così?

Diciamo che ho sempre vissuto di bianchi o di neri. Da poco sto provando l’approccio con i “grigi” e lo trovo piuttosto complicato. La gente o mi odia profondamente o mi ama intensamente. e io faccio lo stesso con loro. Mia mamma dice sempre “sei un parto continuo”, e io le credo.

foto-1-1.jpg

Il tuo Instagram è onesto da subito: il tuo soggetto preferito sei tu. Perché?

Ehhe. Mi piaccio da pazzi! Questa è la verità! Mi fotografo in tutte le salse. Fotografarmi è anche un training: i giorni in cui mi sento un mostro, mi fotografo per darmi una botta di autostima. Poi sono favolosi i commenti dei miei follower su IG, alcuni dei veri e propri malati eh…

Qual è il social che occupa di più la tua giornata… È una bella gara fra Instagram e Twitter vedo? E perché?

Passo più tempo su IG in realtà. Sono molto curiosa della produzione altrui. E poi il tempo che passa dallo scatto alla pubblicazione della foto a volte è infinito. Twitter lo vivo come una chat o come un gioco. Sì. In effetti la parte più figa di twitter è proprio quella del “giochiamo?”, e partono millemila tweet con giochi di parole e tormentoni vari.

foto-3.jpg

Progetti imminenti e a lungo termine? Insomma che vorresti fare da grande?

Voglio continuare a far carriera nel posto dove già lavoro e poi diventarne il capo!

Il tuo blog è al limite della censura, anzi togliamo “al limite”. Cosa racconti lì? E perché 140 caratteri non bastavano?

Il blog è per lo più fotografico. Tocco un tema che tutti vogliono ma quasi nessuno ammette di volere, quell’erotismo più spinto ma a tratti fiabesco. Credo che ogni social abbia un ruolo e pubblicare tutto su twitter non ha senso. Avere un blog permette a chi ti segue su twitter di aprire o meno il link che gli propini. Avere un blog ti permette di spaziare e non avere limiti.

Per altro, io ho anche un altro blog (‪losfogolinguistico.wordpress.com) lo aggiorno poco purtroppo, ma è fichissimo! Dateci un occhio!

La “cosa” più bella che la rete ti abbia mai regalato?

Il mio migliore amico! Marco (@adekis)

foto-4.jpg

Non sono ancora riuscita a capire se ora sei fidanzata, innamorata o libera di fare entrambe le cose?

Mmmm… mi avvalgo della facoltà di non rispondere.

3 profili TW che consiglieresti e 3 profili IG (instagram) ?

Se sei su twitter non puoi non seguire @adekis, per le genialate continue, @mrsfurstemberg, per il suo favoloso blog e @_frantik_ per la meravigliosa musica che propina a tutti!

Su IG  per forza da seguire @Brahmino, @Luison (uno spagnolo re dei riflessi) e @Rizzoweb.

Sei felice?

Molto, ma voglio di più!

 

 

 

© Riproduzione Riservata

Commenti