@Bnd_ XVI: ner tempo libero me piacerebbe scrive sur Blog, oppure farme n’orticello

Lo so, sono arrivata tardi, ma chi se lo sarebbe mai aspettato che sarebbe diventato EX Papa. Oggi intervisto @Bnd_XVI uno dei Fake, insieme a @Casaleggio che mi fanno più ridere di gusto in assoluto. Parliamoci chiaro… come ti è …Leggi tutto

Schermata-2013-04-04-a-10.28.36.png

Lo so, sono arrivata tardi, ma chi se lo sarebbe mai aspettato che sarebbe diventato EX Papa. Oggi intervisto @Bnd_XVI uno dei Fake, insieme a @Casaleggio che mi fanno più ridere di gusto in assoluto.

Parliamoci chiaro… come ti è saltato in mente di mollare tutto così?

Ma guarda, gnaa facevo più a lavorá co certa gente. Erano proprio chiusi de vedute, non te lasciavano tanto spazio all’iniziative, a matina sveja presto pe pregá, de sabato sera nun se potevá uscì, e molte me toccava zompá pure a partita daa Lazio o na porchetta co l’amici. Cioé, nun esiste proprio. Certo o stipendio era bono, ma ancora c’ho 87 anni, mica me potevo ridurre in quel modo.

Come passi le tue giornate ora, la gente ancora ti ferma per strada o ti ha già dimenticato?

Devo dire che un po’ m’annoio a nun fa n’cazzo tutto er giorno. Me svejo giusto in tempo pe studio sport, me faccio na carbonara, poi er pomeriggio se va ar bar a farse du bicchierini de vino, a sera se esce solo che m’hanno levato a patente e arrivá a Roma dai Castelli è n’casino. A nessuno je frega più gnente de me, ora che ce sta Papa Francesco, tutti so estasiati da lui solo perché ha detto Buonasera, o Buon Pranzo, o s’é levato l’anello. Quarcuno qui me riconosce, sì. Er pizzicagnolo m’ha visto diverse volte ao stadio, e poi c’é sta s signora Palmira, che me saluta sempre. Ma credo che me scambi pe er papa prima di me, quello polacco. Me fa er coro Giovanni Paolo, e poi batte e mani, quoo di Papa Boys. Ma io so Benny.

photo-3.jpg

Progetti per il futuro?

Innanzitutto devo trová casa ché a Giugno se arriva quello novo, e me sfrattano qui da Castel Gandolfo. Per  ora sto a vedè qualcosa su a Tiburtina, o sua Boccea. Poi no so ner tempo libero me piacerebbe scrive sur Blog, oppure farme n’orticello, du viti, anche se coi sordi da baby-pensione sarà dura, eh. Tutti me davano pe morto, ma io ho ancora tanto da di.

Ora cominciamo a parlare con chi ha ideato questo profilo tw esilarante, ovviamente dimmi solo quello che puoi senza rivelare la tua identità.

Hai un altro tuo profilo su twitter?

Certo che ho un altro profilo. Più bello anche, a mio modo di vedere. Ovviamente non ho tutti quei follower, ne sono di Roma (infatti colgo l’occasione per scusarmi del mio romanesco non idilliaco), ne tifo Lazio, ne tantomeno sono religioso. Ma questo forse s’era capito.

Quando hai cominciato e perché la tua parodia funziona molto di più di tantissime altre?

Una sera in cui avevo non molto da fare, decisi di creare questo profilo, allo scopo di ironizzare la figura del papa. La mia, voleva essere, forse, più una critica. Poi alla fine, così come per tante altre cose della vita, ho capito che alla gente piace ridere, e che raccoglievo molto più successo nei tweet demenziali, in cui usciva “umanizzata” la figura di questo anziano uomo di chiesa tedesco, trapiantato a Roma, che come molti di noi, é alla continua ricerca del benessere e dell’allegria. Anche il semplice fatto di essere tifosissimo della Lazio, o amante del vino e della buona cucina, o quella profilpic che ispira quasi simpatia,  hanno contribuito a creare il personaggio. Un personaggio molto sordiano, ma con le vesti da pontefice. Evidentemente questa tensione è stata la chiave di volta per un largo apprezzamento, a differenza di altri profili, magari un po’ forzati, ma magari preferiti da alcuni.

photo-1.jpg

Ovviamente molti tuoi tw colpiscono nell’anima cattolici credenti e si sentono offesi, ricevi più insulti o più apprezzamenti?

Ad essere sincero ricevo più apprezzamenti, anche se di recente vanno molto anche le morali di rappresaglia per alcune posizioni prese da @Bnd_ XVI sul nuovo papa. Insulti ne ricevevo anche agli inizi, quando uscì, magari alcuni credevano che io avessi creato il profilo per devozione, o per simpatia, non so. So solo che mi risultava molto strano ricevere questi insulti da persone che, pur sapendo che io non fossi davvero il papa, sfogava tutto il suo odio o la sua critica verso la chiesa, insultando il povero Benny da me creato. Se c’é una cosa che non sopporto, o che mi fa specie, é la totale mancanza di ironia di alcune persone. Per quanto riguarda quelli che hanno da ridire sui contenuti blasfemi, devo ammettere che sono fonte di tante risate. Mi hanno minacciato di denunce, di andare all’inferno, “Dio perdona ma nel mio caso dovrebbe fare un’eccezione  (questa fresca di ieri)”, e tante altre. Evidentemente molti scambiano il concetto di tolleranza, con la mancata possibilità di esprimere per cavoli propri una forma anche colorita di ironizzazione delle  religioni.

Ti prego, dimmi che qualcuno ha creduto veramente tu fossi BenedettoXVI?

Ma certo che sì, tantissimi. Tutto é cambiato quando é stato creato il profilo ufficiale vaticano. Su Twitter é sbarcata molta gente nuova che, non conoscendo il mezzo, credeva che seguendo me, seguisse davvero il papa, senza leggere neanche la bio, o i tweet. Ho ricevuto tantissime richieste di colloquio privato, di benedizione, auguri a migliaia. Molti li retweettavo. Alcuni stranieri erano arrivati anche a tradurre i miei messaggi e chiedere spiegazioni per un linguaggio così scurrile e che non si addiceva molto a un pontificie. Ricordo uno spagnolo credo, o un sudamericano, che dopo un dialogo piuttosto colorito, mi mise in guardia dicendomi che qualcuno stava usando il mio account (cioe il permesso del Papa). Mi sono fatto molte risate, peccato che non capiti più.

PAPA.jpg

Quanto hai sofferto sapendo che ora sarà più difficile seguire i suoi passi mediatici e quindi sarà più difficile twittarne?

Nessun tipo di problema, avevo messo in conto che prima o poi sarebbe successo qualcosa per impedire la normale prosecuzione dei tweet papali. Scriverò messaggi sempre più sporadici, e magari utilizzerò il mezzo il altri modi, ma sempre allo scopo di far ridere e ridere. Finché un giorno del buon Benny non rimarrà che un simpatico ricordo.

3 profili tw “fake” da consigliarci?

Non é facile, secondo me trovare, una buona idea per creare un fake/parodia, e molto importante, ritengo che sia il priodo nel quale viene messo alla ribalta. Nel mio caso circoscrivo la bravura alla creazione del personaggio, poi il resto é venuto da sé. Tre Fake bravi ritengo che siano @AlemannoIlFalso, anche lui in romanesco, poi uno abbastanza geniale, che attualmente sta andando forte é @casaleggio, e un altro simpatico é @AlterMazzarri, anche se a tratti dubito che sia realmente il fake.

Sei felice? E il tuo Papa su tw è felice?

Più che essere felice, cerco di vivere con felicità. Questo mi basta. Essere felici é come credere fermamente nelle cose, avere una fede incrollabile, punti di vista fermi su qualsiasi cosa. Lo ritengo da persone insicure. Non credo che @Bnd_XVI sia d’accordo, o forse sì. In tal caso anche lui é felice.

 

© Riproduzione Riservata

Commenti