Barbara Clara: se qualcosa ti appartiene prima o poi verrà da te

Per 8 anni  ho condiviso ogni esperienza, sia lavorativa che di vita con questa ragazza che vedete sopra. Non l’ho mai considerata un’amica, perché l’amica te la scegli, lei mi è stata imposta dal destino, è una piccola …Leggi tutto

164343_10150116837756210_4605568_n.jpg

Per 8 anni  ho condiviso ogni esperienza, sia lavorativa che di vita con questa ragazza che vedete sopra. Non l’ho mai considerata un’amica, perché l’amica te la scegli, lei mi è stata imposta dal destino, è una piccola parte di me. Da lei ho imparato a non prendermi mai troppo sul serio, e che se hai talento, prima o poi qualcuno lo noterà. Per me è un’intervista particolare, perché facendovi leggere lei, capirete meglio anche me. Vi presento mia sorella Barbara Clara, meglio conosciuta come Viola Castelli di “Cento Vetrine”.

Per dove sei arrivata ora mi sembra riduttivo dire ancora che sei partita da “Miss Italia nel mondo”, ma vorrei citarlo solo per dimostrare che la tua bellezza sì, ti ha dato una mano, ma che hai dovuto lavorare sodo per arrivare dove sei. L’avresti mai detto anni fa, quando sei arrivata in Italia che avresti percorso questa carriera?

Questo concorso è la punta di diamante sul mio CV! (ride) Diciamo che è stato un gran bel salto nell’abisso perché davvero non sapevo dove sarei arrivata, ne tanto meno che avrei avuto l’opportunità di iniziare un percorso meraviglioso  sia in ambito lavorativo sia nella vita.

Ti senti realizzata dopo tutti questi anni?

Al dire il vero non sento di essere arrivata, anzi, piuttosto non so ancora dove sto andando. Seguo semplicemente il mio istinto e ascolto il battito delle mie passioni (ne ho tante) che fino ad ora mi hanno portato a vivere delle esperienze educative, che mi hanno fatto crescere dandomi continuamente soddisfazioni. Anche se ancora non ho ben chiaro cosa voglia fare da grande l’unica cosa certa è che qualsiasi cosa farò ci metterò tutta me stessa, cercherò di dare sempre il meglio di me.

536064_10150994346476210_1516457974_n.jpg

Tu presenti, canti, scrivi programmi e reciti. Qual è la tua passione più grande fra queste?

Ecco…wooooow, ma chi è sta donna? Super!!! Rido di me stessa! (sicuramente dirai: ma questa che ride delle sue stesse battute è na cojona) ma dai, messa così sembro davvero chissà che cosa. Devo dire che sono tremendamente passionale è vero! Mi trovo in difficoltà a dover scegliere e ti spiego il perché: fin da piccola, ma credo come ogni bambino, tentavo disperatamente di riuscire a comunicare, perciò porto avanti tutt’ora questa grande necessità che rende l’essere umano così singolare ma allo stesso tempo così simile l’uno all’altro. Per me, il poter parlare con il pubblico, cantare, recitare o far nascere un nuovo contenuto è un potere di cui io non posso e non potrò mai fare a meno. Non sarà mai semplice descrivere quello che provo nel poter dare un’emozione e riceverne soprattutto, figuriamoci se potrò mai sceglierne la sua natura.

Un giorno mi hai raccontato come tua madre, dopo tante porte in faccia e provini non superati ha accolto la notizia che avevano scelto te fra tantissime ragazze per interpretare Viola Castelli. Me la racconti ancora.

Mia madre, come tutta la mia famiglia, ha sempre creduto in me, sempre. Anche quando tornavo in lacrime dopo i provini andati male e pensavo di mollare tutte le mie aspirazioni, lei mi diceva di non mollare, che se qualcosa ti appartiene prima o poi verrà da te. Quando mi hanno chiamata per dirmi che avrei fatto parte di “Cento Vetrine” (io sono venezuelana e nel mio paese le telenovelas sono la linfa vitale dello spettacolo) lei è scoppiata a piangere dalla felicità, ma non perché avrei avuto un lavoro di un certo livello tutti i giorni su una delle reti più importanti italiane, ma perché non avevo mollato, ci avevo creduto e per qualche strano segno del destino ero stata premiata.

Sei una delle poche che carica foto sue in Instagram la mattina appena alzata o struccata, insomma una delle poche a “non spararsi le pose”. Pensi sia uno dei tuoi punti forti?

Adoro Instagram, credo sia geniale. Grazie ad un fermo immagine possiamo rimpiazzare le così dette “Frasi Fatte”, e in certi casi ci toglie pure il fiato regalandoci molte più sensazioni che mille post su FaceBook. Detto questo, ogni foto che carico è un attimo di me che mi fa piacere condividere, tenendo sempre presente che c’è un limite anche in questo caso e di certo non vedrete mai qualcosa di disgustoso spero! Non rientra però nei miei punti forti perché non lo ritengo un’arma vincente per conquistare chi sa chi, ma un genuino scambiarci momenti di vita semplici e veri.

4a5f715abfbf11e1a8761231381b4856_7.jpg

Il tuo sogno più grande, lavorativamente parlando?

Da due anni interpreto un personaggio che, devo confessare, mi ha fatto scoprire un’indomabile passione come la recitazione. Credo sia una delle professioni più intriganti,  ad oggi ho incrementato giorno dopo giorno questa fame di apprendere il più possibile per poi iniziare a divertirmi  davvero! Vorrei potermi vedere sul “Grande Schermo” vorrei poter farlo in Prima Fila e con le persone più care, e magari indossando un vestito spettacolare. Ecco questo vorrei! E’  troppo?  (ride)

Sei fidanzata con il chitarrista di Dolcenera Salvatore Cafiero, non sei gelosa quando va in tour?

Gelosa io? Lo ammetto,  sì, lo sono. Ma quanto basta per mantenere il giusto tempo per sostenere la nostra fantastica Melodia. (questo sicuramente è un messaggio in codice fra loro due, quindi se non capiamo è perché non dobbiamo capire eh!)

Vogliamo dire a tutti di chi è la voce che si è sentita in discoteca tutta l’estate del 2010 in “Sex on the beach” ? Hai altri pezzi in uscita?

E’ la mia!!! Faccio parte del progetto Spankers con Paolo Ortelli e grazie a questa mia passione per la musica sono sempre in giro per il mondo e se proprio devo ti confesso che mentre rispondo a queste tue domande sono in volo per Tirana, anzi tra un po’ chiedo scusa ma devo spegnere perché la hostess mi sta minacciando con lo sguardo. E’ uscito l’album di Spankers contenente “Cosita Rica” che ho scritto e interpretato assieme ad un Rapper americano.

71702_485823681209_4878566_n.jpg

Ora la EMI sta promuovendo un concorso per dj e produttrici, cosa ne pensi?

E’ una grandissima idea. Mi fa piacere che si possa dare spazio alla figura della DJ, ma  sopratutto dare la possibilità a chi da tempo freme dalla voglia di riuscire, a far conoscere la propria Musica.

 

 

© Riproduzione Riservata

Commenti