Alexandra Cadoppi: a mio figlio in macchina faccio già ascoltare la house music

Lei è una delle mi e più care amiche, ma quest’intervista non la faccio così tanto perché la conosco, ma la faccio perché una donna con le palle ogni tanto, di donne così, ne voglio intervistare per voi e quindi, …Leggi tutto

384249_2590416131726_1261796754_n.jpg

Lei è una delle mi e più care amiche, ma quest’intervista non la faccio così tanto perché la conosco, ma la faccio perché una donna con le palle ogni tanto, di donne così, ne voglio intervistare per voi e quindi, eccovi Alexandra Cadoppi: presentatrice, autrice e quasi mamma.

Intanto raccontiamo a chi non ti conosce qual’è il tuo passato artistico e dove ti possiamo vedere ora in tv?

Il mio percorso artistico inizia, come per tanti, con le tv locali dove conducevo programmi sportivi; sono poi approdata alla tv generalista, partecipando e collaborando per diversi programmi targati mediaset (ndr scherzi a parte, le iene, campioni, ecc), nel 2006 sono arrivata nella grande famiglia di sky, dove lavoro tutt’ora come vj e autrice  per il canale musicale “match music”.

Sei in questo blog anche per la tua passione per la house music, l’intervista più bella e quella più “pericolosa” che hai fatto?

Presumo che la più bella sia questa, perché me la sta facendo prima di tutto un’amica, poi un articolo uscito su “la repubblica” dove mi chiedevano in cosa consiste la professione della vocalist. La più pericolosa invece risale anni fa, appena uscita da un reality di mediaset, è stato un disastro hanno riportato tante fesserie

538892_3668713168478_1956173269_n.jpg

Sei anche una delle vocalist più apprezzate che abbiamo in Italia, ora che stai per diventare mamma dovrai abbandonare la consolle o hai altri programmi?

Purtroppo ho già dovuto abbandonare  le conselle da diversi mesi, ma si tratta solo di un breve periodo, perché non vedo già l’ora di ritornare nei club che mi hanno regalato tantissime soddisfazioni…ps a mio figlio in macchina faccio già ascoltare la house, e deve ancora nascere!!! Nel frattempo sto collaborando con un paio di etichette musicali per l’incisione di brani dance!

Quanto è difficile mettere al mondo un figlio in questo periodo? che ostacoli hai incontrato da futura madre, anche economici?

Confermo che è davvero un momentaccio, molto duro! gli ostacoli di una libera professionista sono veramente tanti, ma ho sempre avuto un fortissimo istinto di maternità e quando con mio marito abbiamo iniziato a cercare un figlio è arrivato subito… mi ritengo molto fortunata. le difficoltà ci saranno sempre, vorrà dire che si faranno ancor più sacrifici ma ho la certezza che ne valga la pena come nessun’altra cosa al mondo!

23951_4488112692954_1846105101_n.jpg

Facciamo morire d’invidia tutte le donne che ci stanno leggendo… tuo marito è un giocatore di rugby professionista, o almeno lo era prima di aprire un ristorante, lo hai costretto tu per costringerlo a ritirarsi dal campo così lo puoi tenere meglio sotto controllo?

Ti devo correggere: è vero che ha aperto un’attività, ma continua anche a giocare a rugby! Dunque, fattore gelosia eliminato! Prima aveva molto più tempo libero e un po’ di gelosia, non nascondo ci fosse da  parte di entrambi; ma oggi si è ridotto a quasi zero il tempo libero da passare assieme, dunque cerchiamo di godercelo e il matrimonio ci ha unito ancor di più!

Progetti per il tuo futuro da artista e soprattutto per il tuo futuro di madre?

So che un figlio cambia la vita, ma mi piacerebbe continuare a fare quello che ho fatto fino ad oggi, lavorare nell’ambiente musicale mi fa sentire viva e mi mantiene “giovane”. Per quando riguarda il ruolo di madre… beh questo ora ha la priorità, ma penso che possano coesistere entrambe le cose! Non condivido le scelte di alcune donne che si annullano completamente per la famiglia… è giusto anche per una neomadre continuare a sognare e a realizzarsi.

426550_2964922174143_96914597_n1.jpg

La paura più grande che hai?

In questo periodo è il,nostro paese e chi lo governa  la cosa che mi spaventa di più in assoluto.

Da esperta di house, chi è l’emergente da non perdere d’occhio in questi tempi?

Non so se si può definirlo emergente visto che ha soli 20 anni e vanta già collaborazioni di tutto rispetto e ha occupato alte posizioni della dance floor… Conor Maynard secondo me farà strada!

Consigliami 3 persone da seguire su fb!

Oh my god… non ne ho idea…

Sei felice?

Decisamente si!

© Riproduzione Riservata

Commenti