Uncategorized

Sarah Michelle Gellar: never say FAIL

Ne abbiamo già parlato per un altro personaggio, tornato alla ribalta proprio quest’anno grazie a una nuova serie comica. Lì il soggetto delle nostra discussione era Matthew Perry, aka colui che tutti noi conosciamo grazie a e assoceremo a vita …Leggi tutto

008.jpg

Ne abbiamo già parlato per un altro personaggio, tornato alla ribalta proprio quest’anno grazie a una nuova serie comica. Lì il soggetto delle nostra discussione era Matthew Perry, aka colui che tutti noi conosciamo grazie a e assoceremo a vita a Chandler di Friends. Proprio lui, durante questa stagione televisiva, s’è risollevato e sembra aver trovato finalmente un nuovo ruolo azzeccato grazie al (per quanto ci riguarda discutibile) Go On. Oggi è la volta di un’altra ex stella della televisione che, dopo essere entrata a far parte del nostro immaginario grazie a un personaggio specifico, non è stata più in grado di tornare a farsi notare a quei livelli, rischiando di finire nel dimenticatoio. Parliamo di Sara Michelle Gellar, aka Buffy Summers la Vampire Slayer. Dopo quella magica esperienza Sarah ha tentato di passare al grande schermo con risultati a dir poco altalenanti (Cruel  Intentions, Scooby-Doo, The Grudge versione U.S…brrr). Se siete appassionati di film orribili vi consiglio di recuperare il suo scapolavoro assoluto: Possession. Remake americano straight to video di un filmetto appena passabile sudcoreano. Non avete  idea. E la povera Sarah Michelle Gellar stava rischiando veramente di finire in soffitta con i vecchio giocattoli. L’anno scorso c’ha ritentato con Ringer, un drama talmente brutto che metteva quasi imbarazzo. Ora, si può ovviamente volere molto bene a Sarah, ma diciamo che la recitazione non è mai stata proprio la sua materia preferita. Che se ci pensate, per una che fa l’attrice è un po’ un problema. E che cosa le fanno fare in Ringer? Due parti! La gemella buona e quella cattiva. Bizzarramente la serie, dopo una deludentissima stagione, ha chiuso i battenti. Ma come sicuramente ha detto qualcuno che ora non mi ricordo: Mai dire mai. Per ora non c’è ancora un titolo o qualcosa di particolarmente preciso. Ma c’è una sceneggiatura che parla di una coppia di genitori che si scatena ogni volta che i figli lasciano casa. C’è una casa di produzione che è la 20th Century Fox. Ci sono due produttori che sono David Hemingson, lo stesso di How I Met Your Mother e Margaret Riley, con all’attivo il film melenso/lacrimevole del 2010 Amore e Altri Rimedi. E per finire c’è anche la stella che si dice interessata. Noi incrociamo le dita per te, Sarah. Dai, dai, dai.

© Riproduzione Riservata

Commenti