Uncategorized

E alla fine arriva la Noia

Probabilmente all’epoca di quando è stata scattata questa fotografia, non esisteva L’internet. Ok, forse sono leggermente esagerato, ma è comunque passato un bel po’ di tempo da questo scatto. Almeno otto anni. E qualcuno già tifa per il nono. Permettetemi …Leggi tutto

how_i_met_your_mother.jpg

Probabilmente all’epoca di quando è stata scattata questa fotografia, non esisteva L’internet. Ok, forse sono leggermente esagerato, ma è comunque passato un bel po’ di tempo da questo scatto. Almeno otto anni. E qualcuno già tifa per il nono. Permettetemi una breve spiegazione: la foto postata qui sopra è quella del cast della sit com How I Met Your Mother, serie della CBS creata da Craig Thomas e Carter Bays, tradotta per il mercato italiano con il titolo di E Alla Fine Arriva Mamma. Per chi non l’avesse mai vista possiamo dirvi, facendola piuttosto facile, che è una sorta di modernizzazione di Friends: un gruppo eterogeneo di amici sui 30 in quel di New York alle prese con simpatiche marachelle e intricate storie d’amore. Tutta la serie è raccontata in un lungo flashback in cui il protagonista Ted Mosby, interpretato da Josh Radnor, racconta ai suoi figli del futuro come ha incontrato la loro madre. Le prime tre, quattro stagioni sono state uno spasso: ci siamo affezionati ai diversi personaggi e tra i vari meriti della serie ci sono stati quelli di farci conoscere  meglio quel fenomeno a tutto tondo che è il grandissimo Neil Patrick Harris e quella gioia per gli occhi che è Cobie Smulders. Gran scrittura, gag fulminanti, molta fantasia e una buona gestione dei rapporti tra i vari personaggi. Poi s’è deciso di mandare tutto in vacca: il successo della serie ha portato i produttori e i capoccia della CBS a voler allungare in maniera insostenibile il brodo. Per cui c’è stata la quinsta stagione, la sesta, la settima e a settembre partire l’ottava. E ancora l’apertura dello show è affidata al Ted del futuro che racconta come ha conosciuto la donna della sua vita. Non solo: durante un incontro al Teen Choice Awards la presidentessa del Network Nina Tassler ha affermato che sono già in trattativa per confermare una nona stagione per l’anno 2013 – 2014. E pensate, la donna ha anche aggiunto che “potrebbe trattarsi dell’ultima”. La domanda è una e una sola: ma perché insistere così tanto con un prodotto di successo? Certo, ci sono di mezzo evidentemente moltissimi soldi, ma il rischio è quello di deludere e di annoiare gli spettatori della prima ora, rovinando quello che poteva essere un’ottima serie. Peccato.

© Riproduzione Riservata

Commenti