Uncategorized

Umeå, Capitale della cultura 2014, invita i creativi al più grande concorso artistico europeo

Conoscete Umeå? Probabilmente non sapete neppure che si tratta di una città. Eppure nei prossimi mesi se ne sentirà sicuramente parlare… sarà la Capitale europea della cultura del 2014. Quindi, se non volete essere colti impreparati, sappiate che si …Leggi tutto

glass_house-682x1024.jpg

Conoscete Umeå? Probabilmente non sapete neppure che si tratta di una città. Eppure nei prossimi mesi se ne sentirà sicuramente parlare… sarà la Capitale europea della cultura del 2014.

Quindi, se non volete essere colti impreparati, sappiate che si trova sulla costa settentrionale della Svezia, è conosciuta come la “Porta della Lapponia” ed è una delle città a più rapida espansione dell’Europa: vivace, giovane, molto ricca culturalmente. Insomma una meta nuova da visitare, usi e costumi diversi da scoprire e un popolo, quello dei Sami, da conoscere perché rappresenta l’unica popolazione indigena dell’Unione Europea.

Com’è noto, diventare Capitale della cultura vuol dire poter mostrare al mondo il proprio grado di sviluppo culturale ed essere, per un intero anno, sotto i riflettori internazionali. Per questo le città di volta in volta designate cercano di sfruttare al massimo questa occasione e si attivano per la promozione del proprio territorio.

Glass House nel centro di Umeå (Credits: Andreas Nilsson)

Umeå è già lanciatissima e per stimolare interesse e curiosità verso la città e la regione, invita i creativi di tutto il mondo a partecipare a uno dei più grandi concorsi artistici europei del 2013, Artists Caught by [Umeå], che comprende le categorie di fotografia, design e filmati. Chi intende partecipare deve inviare entro il 30 giugno un’opera con la propria interpretazione e riflessioni sulla città di Umeå o più in generale sulla Svezia settentrionale. In pratica i contributi devono ispirarsi alla vita e alla cultura di questa terra di natura incontaminata, sede di università, di un centro ricerche aerospaziali e patria dei Sami. Anche chi non è mai stato in Svezia può partecipare e trovare ispirazione, spunti, testi, foto e filmati postati dagli abitanti della regione sul sito , sulla pagina Facebook “Artists Caught by [Umeå]”, su Twitter, Instagram e Pinterest.

Tutte le opere inviate verranno poi esposte durante un tour che farà tappa in otto città europee: in ognuna delle città, una giuria di esperti di tutti i Paesi coinvolti e una giuria di svedesi e sami deciderà quali opere potranno parteciare alle semifinali nazionali. Il 15 luglio verranno annunciati sul sito i semifinalisti e si aprirà il voto popolare che si potrà effettuare tramite l’applicazione di Facebook.

Il tour, che partirà  il 5 settembre da Copenaghen, toccherà Milano il 10 e 11 ottobre. La giuria di nostri connazionali è formata da:
- per la categoria design, Gilda Bojardi, direttore responsabile delle riviste Interni e di GCasa e fondatore dell’evento FuoriSalone a Milano
- per la categoria foto, Francesca Moscheni,  fotografa, vincitrice del primo premio al FoodPhoto Festival di Tarragona per il miglior reportage food dell’anno.
- per la categoria filmati, Alessandro Uccelli, storico dell’arte e critico cinematografico che collabora con Milano Film Festival.

La finale, con la nomina dei vincitori, si terrà a Umeå nel gennaio 2014.
Comunque, tutte le opere inviate man mano vengono pubblicate in una galleria digitale sul sito.

© Riproduzione Riservata

Commenti