Uncategorized

La top 10 delle città da visitare nel 2013

Quali sono le mete giuste del 2013? Per orientarsi nella scelta può essere utile dare un’occhiata a una delle numerose classifiche che vengono stilate ogni anno. L’importante è fare riferimento a una fonte autorevole. La guida Best in Travel …Leggi tutto

san-francisco.jpg

Quali sono le mete giuste del 2013? Per orientarsi nella scelta può essere utile dare un’occhiata a una delle numerose classifiche che vengono stilate ogni anno. L’importante è fare riferimento a una fonte autorevole. La guida Best in Travel 2013, pubblicata da Lonley Planet, dopo aver fatto votare i suoi internauti ha compilato la lista delle 10 città destinate a essere le più trendy nel 2013. Solo due europee figurano nella top 10 e nessuna italiana.

1. San Francisco, California
Perché visitarla nel 2013: 34ª Coppa America
San Francisco è una meta top per diversi motivi: il clima mite tutto l’anno, la vivacità culturale e artistica, l’architettura e una splendida baia. Se questo non bastasse a maggio si terrà un evento da non perdere: la 34ª Coppa America. E la città si sta già preparando all’evento. Il lungomare è in fermento con la nascita di nuovi negozi e attività commerciali per accogliere al meglio l’ondata di turisti.

2. Amsterdam, Olanda
Perché visitarla nel 2013: un anno di festeggiamenti
Amsterdam compare sempre tra le città più amate dai turisti. Ma andarci nel 2013 sarà ancora più interessante visto che ha in serbo una serie di anniversari da festeggiare. La cerchia dei canali compirà 400 anni, ricorreranno i 160 anni dalla nascita di Van Gogh e 40 anni dalla fondazione del museo a lui dedicato. Mentre il Rijksmuseum riaprirà il 13 aprile dopo dieci anni di restauri: un chilometro e mezzo di gallerie dove ammirare Rembrandt, Vermeer e altri 7.500 capolavori. La Royal Concertgebouw Orchestra, che ha suonato nella colonna sonora del Grande Lebowski ed è considerata la migliore del mondo, festeggia 125 anni.

3. Hyderabad, India
Perché visitarla nel 2013: una meta ancora da esplorare 

Hyderabad è una delle città più belle dell’India. E’ stata la capitale di un ricchissimo regno, depositaria della più preziosa collezione mondiale di gioielli. Dopo l’indipendenza dell’India, numerosi palazzi e giardini vennero smembrati e rimaneggiati tanto da rendere quasi irriconoscibile l’antica bellezza. Oggi molti edifici sono tornati all’originario splendore. Tra questi il Falaknuma Palace, un hotel a sette stelle restaurato dal Taj Group.

3-hyderabad.jpg

India - Hyderabad

4. Londonderry, Irlanda del Nord
Perché visitarla nel 2013: 365 giorni di eventi
Londonderry (o Derry) è una località piena di storia e di vitalità ed è stata nominata Città della Cultura del Regno Unito per il 2013. Sarà quindi al centro dell’attenzione con spettacoli, concerti, eventi. Si è già dotata di un nuovo simbolo, il Peace Bridge: un ponte di 235 metri pedonale e ciclabile, che attraversa il fiume Doyle e unisce la zona cattolica a quella protestante. Inoltre, la città ospiterà i 10 giorni dell’All Ireland Fleadh, il più grande festival irlandese del mondo, seguito in media da 300.000 spettatori.

5. Pechino, Cina
Perché visitarla nel 2013: in continuo cambiamento 

Dopo le Olimpiadi del 2008 la città ha continuato ad evolversi sia dal punto di vista artistico che culturale. E si è molto occidentalizzata, anche traducendo in inglese i nomi delle strade. Recentemente è stata inaugurata una linea ferroviaria ad alta velocità che collega Pechino a Shanghai in meno di cinque ore. Una moltitudine di persone da tutta la Cina arriva qui in cerca di fortuna, è una città vivace, ricca di etnie e culture diverse. Interessante è il mix tra antico e moderno: Piazza Tienanmen, la Città Proibita e la Grande Muraglia ma anche tante achitetture nuove e sorprendenti. Colonie di artisti (sono oltre 2.000!) animano Caochangdi e Songzhuang, mentre la scena rock e punk è in continua ascesa.

6. Christchurch, Nuova Zelanda
Perché visitarla nel 2013: work in progress 

Quasi metà del centro urbano fu devastata dai terremoti del 2010 e 2011 ma nonostante ciò la seconda città della Nuova Zelanda ha reagito con grande energia e non ha perso l’occasione per mettere in gioco creatività e inventiva. Chi ama la buona cucina rimarrà stupito dalla varietà dell’offerta gastronomica, che va dalle specialità birmane a quelle turche passando per le specialità del posto. Abbondano i locali per ascoltare musica dal vivo aperti tutta la notte, mentre installazioni e opere d’arte occupano alcuni dei siti colpiti dal terremoto. E la rinascita è ancora in corso.

7. Hobart, Australia
Perché visitarla nel 2013: una grande mostra mondiale 

La capitale della Tasmania adagiata sulle sponde del fiume Derwent è la seconda città più antica dell’Australia ed è nota a livello mondiale per la regata tra Sydney e Hobart che ha luogo a dicembre. Nel 2013 avrà più di un motivo per attirare visitatori: l’anno scorso ha aperto il Museum of Old and New Art (MONA), che ospita la collezione personale dell’eccentrico proprietario David Walsh valutata intorno ai 150 milioni di dollari. E nel 2013  inaugurerà il Tasmanian Museum and Art Gallery (TMAG) con la mostra Theatre of the World (fino ad aprile) curata da Jean-Hubert Martin, ex direttore del Centre Georges Pompidou di Parigi.

1084.jpg

Australia - Hobart

8. Montreal, Canada
Perché visitarla nel 2013: bella ed ecofriendly 

Oltre ad essere la città in cui si vive meglio (secondo Lonley Planet) e più alla moda (per il New York Times) Montrael sta cercando di imporsi come capitale culturale. La primavera del 2013 vedrà anche il lancio del nuovo Rio Tinto Alcan Planetarium, parte di un faraonico progetto dedicato all’ambiente che comprende anche il maestoso Biodôme, l’Insectarium e un giardino botanico. Interessante modello di architettura ecosostenibile, il planetario ospita due teatri e ha un tetto sul quale i visitatori possono passeggiare tranquillamente.

9. Addis Abeba, Etiopia
Perché visitarla nel 2013: il “nuovo fiore” sta sbocciando 

La capitale etiope sta evolvendo a ritmo accelerato e si stima che la crescita economica nel 2013 raggiungerà il 5%. Fondata poco più di un secolo fa, Addis Abeba (in amarico il suo nome significa “Nuovo Fiore”) è la capitale diplomatica dell’Africa e una metropoli dinamica. Ha un clima temperato, con cieli senza nuvole per otto mesi all’anno – e questo è già un buon motivo per visitarla. Da vedere: il Museo Nazionale, con una collezione tra le più significative dell’Africa sub-sahariana. Qui “riposa” Lucy, l’ominide considerato dagli archeologi il nostro più antico progenitore.

10. Puerto Iguazú, Argentina
Perché visitarla nel 2013: una delle meraviglie del mondo
Le Cascate dell’Iguazú, al confine con il Brasile, sono una delle nuove sette meraviglie naturalistiche del mondo e meritano una visita: sono più alte, più ampie e con una portata d’acqua di gran lunga maggiore delle Cascate del Niagara. E Puerto Iguazú è il principale insediamento turistico della zona, base di partenza per andare a visitarle: si prevede un flusso turistico in grande crescita nel 2013. Ma a Puerto Iguazú non basta essere associata alla cascata. Vanta ottimi hotel, alcune delle migliori spa del Paese ed è la base ideale per visitare le miniere di Wanda, uno dei più importanti giacimenti di gemme preziose del continente.

uXbOX13346136001.jpg

Argentina - Cascate Iguazú

© Riproduzione Riservata

Commenti