Uncategorized

Koh Samui: consigli per una vacanza da ricordare

Per chi ama sole e mare la Thailandia è sicuramente tra le destinazioni più ambite. Fino a qualche tempo fa era Phuket la meta dei sogni ma il turismo di massa, nel tempo, ha un po’ intaccato la sua reputazione …Leggi tutto

4.jpg

Per chi ama sole e mare la Thailandia è sicuramente tra le destinazioni più ambite. Fino a qualche tempo fa era Phuket la meta dei sogni ma il turismo di massa, nel tempo, ha un po’ intaccato la sua reputazione di “paradiso terrestre” facendo spostare l’attenzione verso le isole più piccole, che hanno saputo meglio conservare le innumerevoli bellezze naturali. Koh Samui, per esempio, situata a sud, nel Golfo della Thailandia, è riuscita a  preservare un ottimo equilibrio tra ricettività alberghiera e conservazione di un paesaggio incontaminato e merita sicuramente una visita. Basti pensare che l’80% della sua superficie è ricoperta da foresta pluviale e piantagioni di palme da cocco.
Io ci sono stata qualche anno fa e l’ho girata interamente in scooter: ogni giorno una spiaggia nuova, a ogni tappa un’esperienza indimenticabile. Quindi il mio consiglio è: noleggiate uno scooter o una piccola jeep e andate alla scoperta dell’isola all’insegna dell’avventura, tra cascate nascoste nel verde, templi, spiagge di sabbia bianca, lingue di mare color turchese. A Koh Samui è possibile anche praticare una serie di attività: golf, pesca, trekking sul dorso di un’elefante, diving, snorkeling… Per aiutare nella scelta, l’Ente del turismo Thailandese ha stilato una top 10 delle cose da non perdere durante una vacanza sull’isola: una classifica che comprende sia le attrazioni turistiche più “scontate” sia un po’ di divertimento e avventura. Eccola:

1. Visitare l’ANGTHONG NATIONAL PARK
Questo arcipelago di 42 isole si trova a un’ora di barca da Koh Samui. Un contesto naturale ancora incontaminato protetto da una catena di montagne calcaree, una fitta giungla e mangrovie. Le cascate e i rifugi nascosti sono “enclavi” di silenzio assoluto da scoprire pian piano come in un caccia al tesoro.

2. A Hua Thanon per vedere HIN TA e HIN YAI
Grandfather & Grandmother Rocks (Hin Ta e Hin Yai, appunto) sono due formazioni rocciose sulla spiaggia di Lamai molto somiglianti ai genitali maschile e femminile. Sono una delle più visitate attrazioni turistiche dell’isola e parte importante della cultura locale.

3. Lo show degli animali: NAMUANG SAFARI
Trascorrere un intero giorno di safari è un modo per fare un tour dell’isola e scoprire la fauna locale. Un’avventura che permette di osservare gli animali nel loro habitat naturale, magari dall’alto della groppa di un elefante durante una passeggiata fino alle cascate.

4. SAMUI ACQUARIUM AND TIGER ZOO
Squali, tartarughe, pesci tropicali e un’incredibile varietà di fauna marina coloratissima. E poi un inchino a Sua Maestà la Tigre reale del Bengala nel Tiger Zoo, dove vivono anche giovani leopardi e tante varietà di uccelli esotici.

5. Al CHAWENG THAI BOXING STADIUM
E’ il “tempio” della boxe thailandese. Il più grande del Paese, dove combattono i più famosi campioni nazionali e lottatori di fama internazionale da tutto il mondo.

6. KOH TAO & KOH NANG YUAN
Per chi non l’avesse capito, koh in thai significa isola. Koh Tao, e il trittico di isole chiamato Koh Pang Yuan, unite tra loro da due strisce di sabbia di circa 100/200 metri di lunghezza, sono paradisi naturali, ideali per il diving e per godere della spettacolarità della più bella e fertile barriera corallina in Thailandia.

7. I brividi dello SKY FOX SUPER RIDE
Sulla Jungle Coaster, ovvero le montagne russe immerse nella foresta che vantano un raggio d’azione di 600 metri. Per sentirsi come Tarzan, “fluttuando” da un albero all’altro come sospesi nel nulla.

8. In QUAD BIKE
Per chi preferisce stare con i piedi per terra, un’avventura a bordo di un quad bike (o quad, cioè un quadriciclo fuoristrada) nel bel mezzo della foresta pluviale tropicale è un’esperienza indimenticabile.

9. Al cospetto di BIG BUDDAH
I thailandesi la conoscono come Wat Phrai Yai: questa enorme statua di Buddah dell’altezza di dodici metri è stata costruita nel 1972 e da allora è una delle maggiori attrazioni turistiche dell’isola.

10. THAI COOKING CLASS
Partecipare ai corsi dello Chef Adisak. Gli “allievi” possono imparare da un maestro della cucina thai e carpire segreti e trucchi culinari per realizzare piatti tipici e stupire gli amici una volta tornati in Italia.

© Riproduzione Riservata

Commenti