Uncategorized

Capodanno in piazza. Aspettando il 2013 con Psy, Kyle Minogue, Pet Shop Boys…

Sono molte le metropoli nel mondo che festeggiano l’arrivo del nuovo anno alla grande, senza badare a spese: spettacoli pirotecnici, feste in piazza, eventi. E musica di qualità rigorosamente dal vivo. A Roma il countdown viene fatto con un mega …Leggi tutto

image.jpg

Sono molte le metropoli nel mondo che festeggiano l’arrivo del nuovo anno alla grande, senza badare a spese: spettacoli pirotecnici, feste in piazza, eventi. E musica di qualità rigorosamente dal vivo. A Roma il countdown viene fatto con un mega concerto ai Fori Imperiali in compagnia di Giorgia, Emma Marrone, Nina Zilli, Pino Daniele, Mario Biondi, J-AX e Chiara Galiazzo, la vincitrice dell’ultima edizione di X Factor; a Milano, alla Fabbrica del Vapore, si festeggia con Daniele Silvestri, Tre Allegri Ragazzi Morti, Brunori Sas e Dente; a Firenze con i Subsonica, a Salerno con i Negramaro…  Ma che cosa succede nelle altre piazze del mondo? Ecco una panoramica di alcuni tra i più interessanti appuntamenti (impossibile raccontarli tutti!) previsti per salutare il 2013, da Sydney a  New York passando per Berlino, Londra, Edimburgo…

SYDNEY
Sydney è una delle prime metropoli del mondo a festeggiare l’arrivo dell’anno nuovo, dopo Auckland e Wellington in Nuova Zelanda, otto ore prima dell’Italia. E accompagna lo scoccare della mezzanotte allestendo uno degli spettacoli pirotecnici più belli al mondo. Il posto migliore per godere la vista dei fuochi che illuminano la grande baia della città e l’Opera House è l’Harbour Bridge. Già nel primo pomeriggio del 31, dal grande ponte viene sparato il primo fuoco che apre ufficialmente i festeggiamenti destinati a proseguire fino all’alba. Quest’anno il ruolo di testimonial, nonché ambasciatrice creativa dei festeggiamenti, è toccato alla pop star australiana Kyle Minogue, che ha annunciato il tema-filo conduttore: Embrace, cioè abbraccio, per invitare alla fraternità e al rispetto di chi proviene da etnie e culture diverse (Sydney è orgogliosamente multietnica). In attesa della mezzanotte sono molti gli eventi organizzati nella baia: vari spettacoli di intrattenimento, un’esibizione di volo acrobatico (alle 18), tour di una barca antincendio con show di spruzzi d’acqua, rito aborigeno con fuochi colorati sull’acqua. E ancora: un’esibizione aeronautica, proiezioni di immagini sui piloni dell’Harbour Bridge, spettacolo musicale aborigeno e alle 21 il Family Fireworks Show: fuochi artificiali (che anticipano quelli della mezzanotte) dedicati alle famiglie con bimbi piccoli. Segue la Harbour Light Parade con 52 barche illuminate che navigano nel porto fino alle 23,30. La mezzanotte è accompanata dallo spettacolo pirotecnico lungo 12 minuti, uno per ogni mese dell’anno.

sydneyfirework.jpg

Sydney

NEW YORK
Il capodanno nella Grande Mela si festeggia a Times Square, dove ogni  anno si riuniscono più di un milione di persone in attesa del Ball Drop, quando la grande sfera (più di 3 metri e mezzo di diametro) viene calata dall’alto sopra la testa dei presenti e allo scoccare della mezzanotte si apre per lasciar cadere  una tonnellata di coriandoli colorati. Per poter essere sicuri di assistere all’emozionante spettacolo conviene raggiungere la zona prima delle 15 perché poi le strade intorno a Times Square vengono chiuse. Una volta che tutti i settori sono al completo, infatti, l’accesso alla piazza è limitato esclusivamente a chi alloggia in un albergo nei paraggi o ha una prenotazione in un ristorante della zona. L’attesa è lunga ma già alle 18 (quando in Italia stiamo festeggiando il 2013) la sfera viene accesa, vengono distribuiti gadget come cappellini, sciarpe, palloncini e alle 19, sul palco allestito per l’occasione, iniziano a esibirsi gli attesissimi ospiti: Psy con il suo tormentone Gangnam Style, Carly Rae Jepsen, interprete della hit Call Me Maybe, Taylor Swift, vincitrice degli MTV Music Awards, e la band americana  dei Neon Trees.
Per chi preferisce aspettare il Capodanno al caldo  ascoltando buona musica l’alternativa è andare alla Barclays Arena di Brooklyn, dove si tiene il concerto dei Coldplay con Jay-Z.

LAS VEGAS
Per il veglione di Capodanno la città si prepara ad ospitare numerosi eventi: dai party nei club con i migliori dj ai concerti con artisti di alto livello fino agli eventi culinari con chef stellati.
Quando l’orologio batte la mezzanotte, il cielo della città si illumina a giorno per  salutare il 2013 con uno spettacolo pirotecnico mozzafiato che parte dai tetti di sette resort situati lungo l’iconico viale della città, The Strip. Las Vegas è già di per sé un luogo suggestivo ma a Capodanno offre davvero innumerevoli occasioni pr divertirsi. Leggende della musica si esibiscono in inediti show. Al Cosmopolitan The Killers daranno il via a un indimenticabile week-end di Capodanno. Il gruppo, che si è aggiudicato molti dischi di platino, tornerà nella sua città natale per esibirsi per la prima volta dopo più di tre anni. Al The Chelsea Ballroom sono i Red Hot Chili Peppers a tenere un concerto il 31 dicembre e daranno il benvenuto al 2013 con una sorpresa speciale. I fan del gruppo rock possono anche scegliere di assistere all’esibizione dal vivo della band su uno schermo digitale di 20 metri posizionato di fronte alla Strip.
Al Colosseum del Ceasar Palace invece si radunano gli amanti della musica pop per assistere alla performance live di Celine Dion. Las Vegas è la meta ideale non solo per gli amanti della musica ma anche per gli appassionati della buona cucina. Molti dei migliori ristoranti e bar della città propongono menu speciali ed eventi culinari.
 Ad esempio Gordon Ramsey, lo chef detentore di 12 stelle Michelin, offre un menu speciale composto da cinque portate per un prezzo fisso a persona di 200$ presso il suo ristorante di punta situato nel cuore di Paris Las Vegas.

BERLINO
Qui il veglione di Capodanno all’aperto si sviluppa lungo 2 km nella famosa via 17 Giugno, tra la Porta di Brandeburgo e la Colonna della Vittoria. In questo spettacolare scenario si esibiscono, fino alle prime ore del mattino, numerosi gruppi internazionali di pop e rock, famosi dj e si tengono spettacoli dal vivo. Il palcoscenico principale si trova dietro la Porta di Brandeburgo  ma in ogni angolo della città ci sono concerti live, musica elettronica, spettacoli di luci e laser, schermi giganti, tendoni per ballare e oltre 200 stand gastronomici.
Il concerto di musica dal vivo in attesa dell’anno nuovo inizia alle 21,45. Numerosissimi gli artisti che si susseguono sul palco. Quest’anno, tra gli altri: i Blue, Bonnie Tyler, i Pet Shop Boys (qui la lista completa).
Infine a mezzanotte il cielo di Berlino viene illuminato a giorno dai bellissimi fuochi artificali: uno spettacolo pirotecnico considerato tra i più suggestivi d’Europa. Ma la festa è solo all’inizio perché la grande piazza sotto la Porta di Brandeburgo si trasforma in una discoteca all’aria aperta e i festeggiamenti proseguono fino all’alba.

berlin_newyearseve_brandenburggate_shutterstock_57820528.jpg

Berlino

LONDRA
L’evento principale del Capodanno nella città inglese sono i fuochi artificiali del London Eye che illuminano il Tamigi e il punto migliore per godere lo spettacolo è South Bank. Si può guardare lo show pirotecnico anche dagli schermi giganti installati a Trafalgar Square, dove campeggia il grande albero di Natale che ogni anno la città di Oslo, capitale della Norvegia, regala a Londra in segno di amicizia. Per permettere a tutti di assistere ai festeggiamenti, il sindaco ha deciso di rendere gratuiti i mezzi pubblici  dalle 23,45 fino alle 4,30 di mattino. Non sono previsti concerti dal vivo nelle piazze della città ma dopo il brindisi è usanza andare a ballare o ascoltare buona musica live nei pub, nei club o nelle discoteche, che organizzano party speciali. Al The Forum si esibisce il gruppo pop dei Guilty Pleasures e gli Ultimat Power; al Corsica Studios si festeggia con Trouble Vision, Tief, John Talabot, Bicep e Move D. Al Fabric, considerata la miglior discoteca della città, ci sono i Four Tet Stefi & Robert Hood. Allo Shacklewell Arms invece si esibiscono Toy, Cheerystones e Charlie Boyer and the voyers. Qui la lista dei migliori locali della città.

EDIMBURGO
Nella città scozzese la festa di Capodanno, che i locali chiamano Hogmanay, è un grande party di 3 giorni. Una vera maratona di feste di piazza che coinvolgono tutta la città dal 30 dicembre fino al primo gennaio, tanto da essere considerato il più grande festival europeo dell’inverno. Durante i tre giorni si susseguono eventi, party, esibizioni mentre nella notte di San Sivestro il centro storico viene chiuso al traffico e si accede solo se si è in possesso del biglietto. Durante l’Edinburgh’s Hogmanay Street Party, sono migliaia le persone che si riuniscono nel centro della città per trascorre una lunga notte di divertimento e assistere ai diversi concerti in programma. Tra le band protagoniste qust’anno ci sono i Simple Minds, che si esibiranno nel West Princes Street Gardens (qui altre info). A mezzanotte il cielo sopra il castello si illumina per 20 minuti con fuochi di artificio accompagnati  dalle note di Auld Lang Syne, un’antica melodia scozzese sui versi del poeta nazionale Robert Burns. Il 1° gennaio i più temerari possono partecipare al bagno nelle gelide acque del Forth Estuary.


© Riproduzione Riservata

Commenti