Uncategorized

Grazia e Graziella, epistemologhe

Sempre più spesso, discutendo di rapporti tra scienza e fede, mi capita di incocciare in posizioni, per così dire, neoneopositiviste, riassumibili nei seguenti assunti: Tutto ciò che esiste al modo in cui esiste la materia è la materia. Tutto ciò …Leggi tutto

Sempre più spesso, discutendo di rapporti tra scienza e fede, mi capita di incocciare in posizioni, per così dire, neoneopositiviste, riassumibili nei seguenti assunti:

Tutto ciò che esiste al modo in cui esiste la materia è la materia.

Tutto ciò che esiste al modo degli eventi fisici sono gli eventi fisici.

Tutto ciò che è conoscibile scientificamente è ciò che è scientificamente conoscibile.

Verrebbe da rispondere con un’unica, icastica espressione, menzionando il terzo epistemologo a completare la celebre terna evocata nel titolo di questo post.

© Riproduzione Riservata

Commenti