Il nostro approccio allo stress: simile ad una nave che affonda

Mi piace paragonare l’essere umano ad una barca che affonda. Che ottimismo Penserete! Non sto passando una fase di pessimismo cosmico. Semplicemente, quando noi esseri umani siamo stressati, non è raro che entriamo in quella che io definisco la “fase …Leggi tutto

Mi piace paragonare l’essere umano ad una barca che affonda. Che ottimismo Penserete! Non sto passando una fase di pessimismo cosmico. Semplicemente, quando noi esseri umani siamo stressati, non è raro che entriamo in quella che io definisco la “fase Titanic”.

Mi spiego meglio. Facciamo conto che siamo navi che a causa del troppo carico stanno colando a picco. Per alleggerirci cosa gettiamo in acqua? Oggetti pesanti e inutili? Ovviamente no! Ci liberiamo delle “superflue” scialuppe di salvataggio!

Quando siamo stressati purtroppo non siamo particolarmente vispi. Le scialuppe sarebbero indispensabili in caso di naufragio ma noi ce ne sbarazziamo! Allo stesso modo nelle fasi particolarmente stressanti della nostra vita ciò che potrebbe tenerci a galla lo gettiamo a mare … mentre ciò ci fa del male come lo stressor (ciò che ci stressa) ce lo teniamo stretto stretto. Niente male eh?

Quando siamo stressati è più facile quindi abbandonare quei comportamenti che ci fanno del bene piuttosto che quelli che peggiorano le cose.

Facciamo un esempio. In fasi di forte stress molte persone abbandonano l’attività sportiva per poter rimuginare con maggiore perizia nevrotica sul loro problema. Magari (perché no) aumentando anche un po’ il numero quotidiano di sigarette o di alcol consumato. Forse si lamenteranno fino alla nausea, ma non faranno niente di concreto per levarsi dalla scomoda situazione.

Ciò che quindi farebbe bene (attività sportiva) va a ramengo, mentre ciò che fa male aumenta (sigarette, seghe mentali sul problema, dieta sregolata ecc.)

Per come la vedo io i rimedi contro lo stress si suddividono in due categorie:
- Quelli che ci rendono più resistenti contro lo stress
- Quelli che ci consentono di aggredire lo stressor

Inutile dire che per un benessere reale e duraturo sarebbe opportuno applicare entrambi questi rimedi.

I comportamenti che ci proteggono dallo stress devono essere quindi gli ultimi al mondo che dobbiamo abbandonare nel momento in cui la nave si inclina e comincia a prendere acqua. Se abbiamo la passione per lo sport, dei buoni amici e degli interessi stimolanti teniamoceli ben stretti … soprattutto quando passiamo periodi stressanti. Abbandonarli significa renderci deboli e soggetti a capitolare!

Nei prossimi capitoli prenderò in considerazione nello specifico quei comportamenti che ci rendono più resistenti all’impatto contro stress. Prima di salutarvi però rispondo ad alcune domande che mi sono state fatte su questo argomento:
- Lo shopping aiuta contro lo stress? Può essere piacevole ma non dobbiamo prenderlo come esperienza di per sé terapeutica . Ogni tanto può essere una coccola verso noi stessi … ma non deve essere l’unico modo per lenire lo stress!

- Lamentarsi riduce lo stress? Parlarne con gli altri per poi agire è utile … la lamentela fine a se stessa proprio no!

- La cioccolata riduce i livelli di stress? “NI” … solo momentaneamente perché sviluppa endorfine

- Desperate Housewives riduce i livelli di stress? NO

© Riproduzione Riservata

Commenti