Uncategorized

Tour of Qatar: luci ed ombre

Tour of Qatar: luci ed ombre Ecco terminata anche la seconda avventura di questo 2014, il Tour of Qatar, a Doha, città in piena fase di sviluppo e ricca di energia, dove sorgono grattacieli ovunque, e luci che illuminano per …Leggi tutto

Doha_Qatar_febbraio-20141-300x225.jpg

Tour of Qatar: luci ed ombre

Ecco terminata anche la seconda avventura di questo 2014, il Tour of Qatar, a Doha, città in piena fase di sviluppo e ricca di energia, dove sorgono grattacieli ovunque, e luci che illuminano per 24 ore. Una città, in continua trasformazione, con cantieri e lavori in corso, che quasi vuole imitare l’aspetto delle città americane. Affascinante.

La caratteristica principale di questa gara, è stata il vento, che in base alla sua direzione e alla sua velocità ha fatto una selezione naturale. Per me sono stati giorni duri perchè la condizione fisica non era quella dei giorni migliori. Ho sofferto ma ho anche capito dove ho sbagliato; lo sport è fatto anche di questo, gli errori si pagano ed il ciclismo è uno sport difficile, perchè quando non sei al top trovi subito il conto da pagare e tanta fatica da affrontare.

Elia_Qatar_13-200x300.jpg

Guardo comunque il bicchiere mezzo pieno, dal momento che questa fatica tornerà buona per la prossima trasferta, una trasferta molto importante: i Campionati del Mondo Pista a Cali in Colombia, dal 24 Febbraio al 2 Marzo 2014.

In-gara_Tour-of-Qatar3-198x300.jpg

Pensiero subito, quindi, a quella bella maglia azzurra con una scritta “ITALIA” sul petto!

© Riproduzione Riservata

Commenti