bo-ikea.jpg

La D di Dio

Da qualche giorno in alcune città d’Italia è cominciata una campagna pubblicitaria dell’UAAR (Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti) basata su queste affissioni:

Mi chiedevo, l’altro giorno, che cosa ne penserebbe Nietzsche, se fosse ancora vivo. Avete presente …

Sfottò per mille

Devo dire che a me ‘sta cosa che più sono atei laici mangiapreti anticlericali nonché autoproclamati e autocertificati detentori e praticanti del pensiero razionale e scientifico più non riescono a capire (figuriamoci a spiegare) come funzioni esattamente il meccanismo della …

Verbum caro

Da qualche giorno al centro delle consuete chiacchiere da bar su questioni religiose e antropologiche con amici e conoscenti che sono un po’ il mio divertimento preferito c’è – chissà perché, forse per caso – una questione antica e terribile: …

Si salvi chi può

«Conosco un comico che disse culo/ per disgustare il suo paese/
il giorno dopo, lo giuro/ tutto il paese se lo contendeva/
per fargli dire culo a muso duro/ e il suo successo era tale/
che fu invitato nella cattedrale/

La verità, vi prego, sul senso di colpa

Penso che questo post abbia bisogno di essere preceduto da un paio di disclaimer. Il primo: questo non è un post sull’aborto, sulla legge sull’aborto, sulla legittimità morale dell’aborto. Non lo è e non vuole esserlo. Un’altra volta, semmai. Il …

Il coraggio dei vasi di coccio

Se dovessi dire quel è il brano evangelico – anzi, biblico – che più mi sta a cuore e che credo contenga l’essenza del cristianesimo, io indicherei Gv, 14, l’incipit del discorso di Gesù durante l’ultima cena cui …